Associazione Amici Azawak

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE AMICI AZAWAK - Onlus



  • Art. 1 - Denominazione
  • È costituita l’Associazione denominata “ASSOCIAZIONE AMICI AZAWAK – Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale (ONLUS) ”, in breve nominabile anche come “AAA ONLUS”.L’Associazione assume nella propria denominazione la qualificazione di Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (in breve Onlus) che ne costituisce peculiare segno distintivo ed a tale scopo viene inserita in ogni comunicazione e manifestazione esterna della medesima.

    Art. 2 - Sede
  • L’associazione ha la propria sede in MILANO 20144 in via Dei Grimani 11. La Segreteria Operativa ha la facoltà di istituire sedi secondarie in Italia.

    Art. 3 - Oggetto e scopo
  • L'Associazione, senza fini di lucro e con l'azione diretta, personale e gratuita dei propri soci e fondatori è per sua natura apartitica e aconfessionale e si rispecchia e si riconosce nei principi della Costituzione italiana e nella dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, rispettando la pluralità delle diverse convinzioni ideali, religiose e filosofiche.

    L’Associazione si propone di operare direttamente per sostenere il diritto allo sviluppo della popolazione dell’Azawak, individuando nelle azioni volte a favorire l’accesso all’istruzione una delle priorità del proprio intervento, accanto alle azioni volte a favorire l’accesso all’acqua, alle risorse del territorio, ai servizi sanitari, secondo i tempi e le modalità definite in autonomia dalle stesse popolazioni, attraverso i propri livelli di rappresentanza amministrativi e tribali.

    L’Associazione si propone l'esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale; di facilitare la conoscenza e lo sviluppo di relazioni tra persone, associazioni, istituzioni della realtà italiana con persone, associazioni, istituzioni della regione dell’Azawak in Niger. L’associazione ritiene che la conoscenza e le relazioni costituiscono il tessuto su cui sviluppare e dare continuità a rapporti di solidarietà e reciprocità che vadano oltre ai ruoli designati di donatore e ricevitore di fondi, per condividere le attese, le priorità e le azioni individuate come possibili per contribuire a sostenere uno sviluppo compatibile. L’obiettivo è di costruire a diversi livelli rapporti di partnership che permettano di sostenere direttamente, economicamente e con la presenza periodica nella regione, il raggiungimento di alcuni degli obiettivi dei piani di sviluppo locali.


    Attraverso tale impegno l’Associazione intende partecipare, in un contesto locale e limitato, ai processi di intervento in atto sulla disuguale distribuzione delle risorse tra il nord e il sud del mondo, riconoscendo e valorizzando le differenze culturali e i rispettivi sistemi di valori. L’Associazione si propone di allargare la propria base di associati ma ha come obbiettivo primario quello di coinvolgere nella attività di cooperazione soggetti già aggregati, o in grado di aggregarsi, portatori di competenze specifiche, interessati a collaborare ai progetti di sviluppo locali con un elevato livello di autonomia rispetto all'associazione.
  • Attraverso le proprie sedi l’Associazione si impegna a promuovere attività di integrazione, di studio e ricerca nel settore delle problematiche connesse ai processi migratori, alla difesa dei diritti dei migranti, sostenendo interventi a loro favore soprattutto attraverso attività presso le Scuole primarie, secondarie e superiori.

    L’Associazione non potrà altresì svolgere attività differenti da quelle sopra menzionate ad eccezione solamente di direttamente connesse a quelle istituzionali, ovvero accessorie in quanto integrative delle stesse, nei limiti consentiti dal D. Lgs. 4 dicembre 1997 n. 460 e successive modifiche e integrazioni.

    Art. 4 - Patrimonio ed entrate
  • Il patrimonio dell’Associazione è costituito da beni mobili e immobili che pervengano all’Associazione a qualsiasi titolo, a elargizioni e contributi da parte di Enti pubblici o privati o persone fisiche, dagli avanzi netti di gestione.
  • Per l’adempimento dei suoi compiti, l’Associazione dispone delle seguenti entrate:

    a)Dei versamenti effettuati dai fondatori originari, dai versamenti ulteriori effettuati da detti fondatori e da quelli effettuati da tutti coloro che aderiscono all’Associazione;
  • b)Dei redditi derivanti dal suo patrimonio;
  • c)Degli introiti realizzati nello svolgimento delle sue attività;
  • d)Da fondi pervenuti a seguito di raccolte pubbliche occasionali di fondi anche mediante offerte di beni di modico valore. Di eventuali erogazioni, donazioni e lasciti;
  • e)Di contributi di privati o enti.

    La Segreteria Operativa annualmente stabilisce la quota di versamento minimo da effettuarsi all’atto dell’adesione all’Associazione, e la quota annuale d’iscrizione all’Associazione.
  • L’adesione all’Associazione non comporta obblighi di finanziamento o di esborso ulteriori rispetto al versamento originario all’atto dell’ammissione ed al versamento della quota annua d’iscrizione. È comunque facoltà dei soci all’Associazione di effettuare versamenti ulteriori rispetto a quelli originari e a quelli annuali.
  • Il versamento non crea altri diritti di partecipazione ed in particolare non crea quote indivise trasmissibili a terzi né per atto tra vivi, né a causa di morte. L’associazione non può accettare finanziamenti o donazioni da enti, associazioni, società i cui fini siano in contrasto con i principi dell’associazione.

    Art. 5 - Soci
  • Sono soci le persone, le associazioni od enti che riconoscendosi negli scopi dell’Associazione ne faranno richiesta alla Segreteria Operativa tramite espressa domanda.
  • Ciascun aderente ha diritto a partecipare attivamente alla vita dell’Associazione, a conoscere i programmi con i quali l’Associazione intende attuare gli scopi sociali, ad usufruire di tutti i servizi dell’Associazione.

    Tra i soci vige una disciplina uniforme del rapporto associativo; è pertanto espressamente esclusa ogni sorta di limitazione alla vita associativa e tutti i soci godono del diritto di elettorato attivo e passivo.
  • I soci sono coloro che aderiscono all’associazione e sono in regola con il pagamento delle relative quote.

    Possono aderire alla AAA tutte le associazioni che condividono lo spirito della associazione. I soci possono aderire singolarmente o i gruppo ad altre associazioni purché le stesse non siano in contrasto con lo spirito di AAA.

    I soci hanno l’obbligo di osservare le norme del presente Statuto e le deliberazioni adottate dagli organi sociali; versare il contributo annuale; prestare il proprio sostegno allo svolgimento delle attività sociali prestando la propria attività prevalentemente in modo personale, spontaneo e gratuito, secondo quanto necessario ai fini del perseguimento degli scopi dell’Associazione.
  • L’appartenenza all’Associazione ha carattere libero e volontario ma impegna gli aderenti al rispetto delle risoluzioni prese dai suoi organi rappresentativi, secondo le competenze statutarie. I soci godono di tutti i diritti effettivi dell’Associazione, partecipano alle assemblee e sono i soli che hanno diritto di voto e la possibilità di ricoprire cariche sociali.
  • Le Associazioni od Enti che aderiscono all’ AAA partecipano alla attività della stessa con un rappresentante delegato all’uopo ed avranno diritto ad esprimere un solo voto all’interno delle assemblee ed in tutte le manifestazioni in cui la AAA chiederà ai Soci di esprimersi.

    Art. 5 Organizzazione dell’associazione
  • L’organizzazione dell’associazione è funzionale ad assicurare la partecipazione attiva e la responsabilizzazione di tutti i soci alle attività proprie dell’associazione.
  • L’Assemblea dei soci è l’organismo fondamentale dell’associazione.
  • L’Assemblea elegge al suo interno una Segreteria Operativa con il compito di coordinare operativamente le attività dell’associazione secondo gli indirizzi espressi dall’Assemblea.

    Art. 6 - L’Assemblea dei soci
  • L’Assemblea dei soci è composta da tutti i singoli aderenti all’Associazione

    L’assemblea si riunisce almeno una volta l’anno entro il 30 maggio per l’approvazione del bilancio e l’elezione della Segreteria Operativa

    L’Assemblea delinea gli indirizzi generali dell’attività dell’Associazione e l’articolazione delle attività e delle eventuali sedi , individuando in base alla disponibilità dei soci gli incarichi e le responsabilità per la loro attuazione, delibera sulle modifiche del presente statuto, approva eventuali regolamenti che disciplinino l’attività, delibera sull’eventuale destinazione degli utili di gestione comunque determinati, nonché di fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione (salvo la non possibilità di distribuzione), delibera lo scioglimento e la liquidazione e la devoluzione del patrimonio ad altra associazione con finalità analoga o di pubblico interesse.

    E' previsto l'obbligo di impiegare gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attivita' istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse;
  • L’Assemblea è convocata dal Segretario ogni qual volta la Segreteria Operativa lo ritenga opportuno oppure ne sia fatta richiesta da almeno un decimo dei soci aderenti.

    La convocazione è fatta tramite lettera contenente l’indicazione del luogo, del giorno e dell’ora della riunione, sia di prima che di seconda convocazione e l’elenco delle materie da trattare, spedita (via posta o telefax o posta elettronica) a tutti i soci al recapito risultante dal libro dei soci almeno dieci giorni prima dell’adunanza.
  • Le decisioni sono assunte con il voto favorevole della maggioranza dei presenti.

    Art. 7 – La Segreteria Operativa
  • L’Associazione è amministrata da una Segreteria composto dal Segretario, dal Tesoriere e dai soci che, su mandato dell’Assemblea, svolgono funzioni di referenza di gruppi di lavoro e/o attività inerenti aree tematiche o progettuali dell’associazione.

    La Segreteria operativa ha i poteri della gestione sia ordinaria che straordinaria. In particolare la Segreteria Operativa ha le seguenti funzioni: Propone le linee programmatiche, i bilanci preventivi e consuntivi, con le relative relazioni da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea b. Amministra il patrimonio dell’Associazione c. Assicura il coordinamento dell’attività secondo gli indirizzi espressi dell’Assemblea. La segreteria resta in carico sino alla Assemblea successiva.

    Art. 8 - Il Segretario
  • Il Segretario rappresenta legalmente l’Associazione nei confronti di terzi ed in giudizio, e rappresenta politicamente l’Associazione in tutte le sedi dove questa opera. Ha la firma sociale sia per le operazioni di ordinaria che straordinaria amministrazione. Sottoscrive le convenzioni, i contratti e compie tutti gli atti giuridici che impegnano l’associazione.
  • Il Segretario ha i poteri di firma di ordinaria e straordinaria gestione. Convoca e presiede le riunioni dell’Assemblea e della Segreteria Operativa.

    Art. 9 – Tesoriere
  • Il Tesoriere è custode del patrimonio dell’Associazione e l’amministra su mandato della Segreteria Operativa. Cura la gestione della cassa dell’Associazione e ne tiene idonea contabilità, controlla la tenuta dei libri contabili, predispone da un punto di vista contabile il bilancio. Ha potere di firma disgiunta per l’amministrazione ordinaria del patrimonio dell’Associazione.

    TITOLO IV – DISPOSIZIONI FINALI

    Art. 10 - Libri dell’Associazione
  • L’Associazione, al fine di gestire ordinatamente le attività degli organi sociali e i rapporti con i soci e di garantire la trasparenza e la democraticità della struttura, è dotata dei seguenti libri sociali: Libro soci, Libro dei verbali delle assemblee, Libro dei verbali della Segreteria Operativa I libri dell’Associazione sono visibili ai soci che ne fanno istanza, le eventuali copie sono a spese dei richiedenti.

    Art. 11 - Bilancio
  • Il bilancio dell’Associazione è annuale e decorre dal 1 gennaio fino al 31 dicembre di ogni anno. Il bilancio consuntivo contiene tutte le entrate e tutte le spese relative al periodo di un anno. Il bilancio preventivo contiene le previsioni di spesa e di entrata per l’esercizio annuale successivo. I bilanci consuntivo e preventivo sono predisposti dalla Segreteria operativa.
  • E’ cura del Tesoriere produrre ogni anno il bilancio sociale che dovrà essere approvato dall’Assemblea dei soci.

    Art. 12 - Avanzi di gestione
  • All’Associazione è vietato distribuire anche indirettamente utili o avanzi di gestione, comunque denominati, nonché fondi o riserve o capitale durante la vita dell’Associazione, salvo imposizioni di legge o devoluzione ad altra Onlus facente parte della medesima e unitaria struttura.
  • L‘Associazione ha l’obbligo di utilizzare gli utili o avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse.

    Art. 13 – Scioglimento
  • In caso di scioglimento, per qualunque causa, l'associazione ha l'obbligo di devolvere il patrimonio dell'organizzazione, ad altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale o a fini di pubblica utilità, sentito l'organismo di controllo di cui all'articolo 3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

    Art. 14 - Clausola compromissoria
  • Qualunque controversia sorgesse in dipendenza della esecuzione o interpretazione del presente Statuto e che possa formare oggetto di compromesso, sarà rimessa al giudizio di tre arbitri amichevoli compositori, di cui uno nominato dal socio interessato, l’altro dalla Segreteria Operativa e il terzo di comune accordo dai due arbitri così nominati, e che giudicheranno secondo equità e senza formalità di procedura, dando luogo ad arbitrato irrituale.

    Art. 19 - Legge applicabile
  • Per disciplinare ciò che non sia previsto nel presente Statuto si fa riferimento alle norme in materia di Enti contenute nel Codice Civile e al DLGS 460/97 "Riordino della disciplina tributaria degli enti non commerciali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale”.
  • I soci fondatori

Comment nous aider

  • L’Association s’autofinance à travers la contribution volontaire des associés. Toutes les ressources économiques, mises à disposition par les amis bienfaiteurs et les partenaires, sont destinées à financer les activités et les projets prévus par les plans de développement de la Commune de Abalak.
  • Vos contributions peuvent être versés sur le compte de l'Associazione Amici Azawak che la Banca Etica siège de Milano, en spécifiant le projet que vous voilez financier.
  • IBAN IT07W0501801600000000132296
Amici-Azawak